Nel Regno Khmer

Dopo il Capodanno in Laos, 9 giorni in viaggio attraverso la Cambogia, da Siem Reap a Phnom Penh.
Angkor, l'antica capitale di un grande impero, si è ormai arresa all'assalto del turismo di massa.
Per il viaggiatore 'snob' (noi) è però ancora possibile scoprire 'città perdure' sepolte nella giungla, naturalmente al prezzo di lunghi trasferimenti su brutte strade sterrate.
La ripida interminabile scalinata di Phnom Banon si affronta per due motivi: a) ringraziamento a Buddha per grazia ricevuta - b) impresa sportiva.
Nella 'nuova' capitale Phnom Penh coesistono la sublime eleganza del Palazzo reale e la memoria recente del genocidio perpetrato dai 'Khmer Rossi', tra la prigione di Toul Sleng e il campo di sterminio di Cheung Ek.

Andres & Tiziana Bernhard